Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

Ischia Film Festival 2016. Premio miglior cortometraggio "Milky Brother" di Vahram Mkhitaryan

Postato in Storia del Festival - XIV edizione 2016

MilkyBrotherQuesto lavoro evidenzia un'incredibile capacità di racconto ad altezza bambino, un senso dell'immagine non comune e una narrazione fluida e naturale, pur in un contesto complicato quanto lo è l'idea del cortometraggio se la si vuole rendere al meglio. A questo va unito un senso della bellezza che riveste ogni immagine di poesia, potenza e ruvida delicatezza. L'intuizione più bella è il mettere sullo stesso piano la natura e l'umanità, l'animale e l'uomo, l'agnellino e il bambino, recuperando quella vita in armonia tra i due mondi che solo i contadini sanno abitare, cosicché una maternità e fratellanza apparentemente bestiali diventano normali. E commoventi.

La pellicola, molto particolare, narra la storia di Seto, un bambini di dieci anni che vive in un piccolo villaggio in Armenia. A breve dovrebbe nascere un nuovo componente della famiglia e Seto spera di avere un fratellino maschio, ma, sfortunatamente, il neonato muore. A seguito di alcune vicissitudini al posto del fratellino entra a far parte della vita di Seto un agnellino e si instaura subito un rapporto di amicizia. Ma le cose, poi, prendono un’altra piega.

Qui per il trailer

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com