Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

Paolo Genovese, Uccio de Santis e Mia Benedetta all’IFF

Postato in Press - Archivio Stampa

Applausi a scena aperta per il Regista romano, ieri presente alla proiezione del seguito di ‘Immaturi’

immaturi-il-viaggio-locandina-film(Ischia 3 Luglio 2012) Era forse la più attesa tra le pellicole di ieri sera, specie dopo il successo del primo capitolo della saga, ‘Immaturi’, protagonista assoluto al botteghino nel 2011. Ed infatti ‘Il viaggio’, sequel dalla hit della scorsa stagione cinematografica, ha registrato il sold out a tempo di record, confermando il grande favore riscosso dal pubblico di tutta Italia. Sorrideva compiaciuto Paolo Genovese, regista del film, che prima della proiezione si è confessato alla stampa ed al pubblico della decima edizione dell’Ischia Flm Festival.


“ La scelta di ambientare il film a Paros è stata semplice, mi recai proprio lì per il ‘mio’ viaggio di maturità. Ma nel film non c’è nulla di autobiografico, piuttosto diciamo che volevo premiare l’atmosfera garbata, delicata, adatta al film che volevamo girare. Del resto, il ‘contenitore’ influenza il contenuto. Mi mancherà sicuramente il clima creatosi con la troupe e gli attori. “ Molto apprezzata è stata anche la parte musicale, in particolare il soundtrack di Daniele Silvestri: “Credo che un’artista debba lavorare in libertà. “ – ricorda Genovese – “Ho dato a Daniele la sceneggiatura del film chiedendogli di spaziare come volesse. Il risultato è stato un pezzo che parla della storia di uno dei personaggi della pellicola, quello interpretato da Luca Bizzarri.”


La chiusura sui prossimi progetti: “ A febbraio 2013 sarà in distribuzione ‘Una famiglia perfetta’ con Sergio Castellitto, Francesca Neri e Claudio Gerini. Si tratta della storia di un uomo solo che ingaggia una compagnia di attori per recitare, nel giorno di Natale, il ruolo della famiglia perfetta che lui non ha, un progetto molto ambizioso” Magari da ripresentare all’Ischia Film Festival, capitolo 2013: l’autore Romano a microfoni spenti certo non esclude la possibilità di un ritorno sull’Isola Verde: “Ho adorato Ischia, sono rimasto molto colpito dal Castello Aragonese. Prometto che cercherò a tutti i costi di tornare anche l’anno prossimo, anche perché vorrei visitare meglio un posto tanto splendido”.Appuntamento inoltre per l’incontro “Parliamo di Cinema” , presso la Cattedrale dell’Assunta,  con Uccio de Santis e Mia Benedetta, intervistati prima della proiezione del film “Non me lo dire”. La scelta della Puglia, non  casuale per le origini del protagonista della pellicola e la speranza di veder crescere il proprio territorio grazie alle  sue splendide location, fanno del film un trampolino di lancio per il comico pugliese,  alle prese con il suo primo lungometraggio. 

Joomla Templates and Joomla Extensions by ZooTemplate.Com